La Confcommercio Sicilia incontra gli Enti Bilaterali ed i Sindacati

LA CONFCOMMERCIO SICILIA INCONTRA GLI ENTI BILATERALI ED I SINDACATI

Palermo - 11.nov.2011 - Il Presidente di Confcommercio Sicilia, Dott. Pietro Agen ed il Direttore Avv. Julo Cosentino, giorno 25 novembre p.v. incontreranno i vertici Provinciali degli Enti Bilaterali del Terziario ed i Segretari Regionali della Fisacat Cisl Sicilia, Filcams Cgil Sicilia ed Uiltucs Sicilia.

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - C`è tempo fino al 31 DICEMBRE 2011

POSTA ELETTRONICA CERTIFICATA - C`È TEMPO FINO AL 31 DICEMBRE 2011

La circolare 224402 emanata il 25 novembre dal Ministero dello Sviluppo economico invita le Camere di commercio a non applicare la sanzione da 103 a 1.032 euro prevista per le società che non comunicano il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (Pec) al Registro imprese entro la scadenza di marted 29 novembre.<

Convegno dal tema Federalismo: Quali prospettive per la Sicilia.

CONVEGNO DAL TEMA FEDERALISMO: QUALI PROSPETTIVE PER LA SICILIA.

Confcommercio Sicilia, di concerto con il centro studi ISCOT, giorno 7 novembre p.v. alle ore 10,30 nella sala Gialla dell`Assemblea Regionale Siciliana, sita in Piazza del Parlamento, n.1 a Palermo, terrà un Convegno dal tema «Federalismo: Quali prospettive per la Sicilia».

Dibattito: «crisi finanziaria e riforma economica».

DIBATTITO: «CRISI FINANZIARIA E RIFORMA ECONOMICA».

Si è svolto ieri mattina a Palermo un dibattito organizzato da Confcommercio Sicilia di concerto con il centro studi ISCOT, che ha visto la partecipazione come relatori dell` Assessore regionale dell`economia Avv. Gaetano Armao, l`On. Michele Cimino, l`On. Salvino Caputo, Presidente della III° Commissione Ars, il Dott. Pietro Agen Presidente di Confcommercio Sicilia e come moderatore l`Avv. Marino Julo Cosentino, sulla crisi finanziaria e riforma economica.

Incontro-dibattito dal titolo Crisi finanziaria e riforma economica della Regione Sicilia»

INCONTRO-DIBATTITO DAL TITOLO CRISI FINANZIARIA E RIFORMA ECONOMICA DELLA REGIONE SICILIA»

Confcommercio Sicilia, di concerto con il centro studi ISCOT, il giorno 17 ottobre p.v. alle ore 10,30 terrà nella sala Conferenze di Confcommercio Sicilia, sita presso i locali della Camera di Commercio di Palermo, Via E. Amari, n. 11 piano 9°, un incontro-dibattito dal titolo: «Crisi finanziaria e riforma economica della Regione Sicilia». Relatori: il Prof. Avv. Gaetano Armao, Assessore Regionale dell`Economia; l`On.le Michele Cimino; il Dott. Pietro Agen, Presidente Confcommercio Sicilia. Moderatore del dibattito: Avv. Marino Julo Cosentino, Presidente Centro Studi Iscot.

Città darte, proroga di sei mesi -

CITTÀ DARTE, PROROGA DI SEI MESI -

Palermo, 29 settembre 2011 - Nei prossimi sei mesi nelle città d`arte siciliane i negozi saranno liberi di aprire anche la domenica. E quanto emerso questa mattina a Palermo nel corso di una riunione dell`Osservatorio regionale sul commercio, convocata dall`assessore alle Attività produttive, Marco Venturi. Alle associazioni dei commercianti e ai sindacati Venturi ha dato l`»ok» alla proroga per un semestre. Su proposta di Confcommercio Sicilia era stata avanzata l`istanza di un`altra proroga, al fine di evitare il caos normativo, in attesa della definizione dell`iter della nuova legge sul commercio.

SALVARE LE IMPRESE PER SALVARE LA SICILIA

SALVARE LE IMPRESE PER SALVARE LA SICILIA

Oggi presso la sala convegni della Camera di Commercio di Palermo si è svolta la conferenza stampa di Rete Imprese per l'Italia Sicilia (Casartigiani, Confartigianato, Confcommercio, Confesercenti, CNA) Claai Sicilia, CIA Sicilia, Confagricoltura Sicilia AGCI Sicilia, Confcooperative Sicilia, Legacoop Sicilia, i quali hanno chiesto che il Parlamento Regionale approvi subito una legge per:

XVI CAROVANA ANTIMAFIE INTERNAZIONALE 2011: PREMIATO COSENTINO

XVI CAROVANA ANTIMAFIE INTERNAZIONALE 2011: PREMIATO COSENTINO

La Carovana antimafie, promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico, a cui aderiscono: Cgil, Cisl, Uil, Banca Etica ed Arci Ragazzi,giunta ormai alla sua sedicesima edizione, torna ad essere internazionale. Per ben 96 giorni attraverserà molte regioni europee (dalla Corsica ai Balcani), oltre a tutte quelle italiane.

top